Piccole Comunità Missionarie


Questa denominazione è stata particolarmente proposta dal Vescovo Francesco per indicare l’articolazione della comunità cristiana in piccoli gruppi in grado di condividere una forte spiritualità, centrata sulla Parola di Dio, sull’Eucarestia e sulla testimonianza della carità, in ogni ambito e contesto pastorale. Come si vede questo termine non si limita ad identificare un gruppo di preghiera sulla Parola di Dio, ma intende veicolare un vero e proprio modello pastorale di comunità cristiana.

Lettura popolare della Bibbia

12039311_719229728213235_2194057808276627468_nLa lettura popolare della Bibbia  è un modello originale di prassi catechistica, orientato ad alimentare la comunità cristiana alla fonte della Parola di Dio.

Legata all’esperienza delle comunità ecclesiali di base, ha avuto spesso come sfondo teologico le correnti latino-americane della “teologia della liberazione”, ma senza mai identificarsi in una posizione teologica particolare. Essa è stata legittimata e diffusa in America Latina nei Congressi ecclesiali di Medellin (1968) e Puebla (1979) e il suo valore pastorale è stato riconosciuto nella Chiesa universale, soprattutto con il documento della Pontificia Commissione Biblica sull’interpretazione della Bibbia nella Chiesa, che così afferma: “è motivo di gioia vedere la Bibbia presa in mano da gente umile e povera, che può fornire alla sua interpretazione e alla sua attualizzazione una luce più penetrante, dal punto di vista spirituale ed esistenziale, di quella che viene da una scienza sicura di se stessa”(cf. PCB Interpretazione della Bibbia nella Chiesa, IV C3).

Alcune sue caratteristiche sono (cf. C. MESTERS, Fiore senza difesa. Una spiegazione della Bibbia a partire dal popolo, Cittadella Ed., Assisi 1986, 178-198):

  1. importanza del criterio interpretativo di “leggere la vita con la Bibbia e la Bibbia con la vita”
  2. esperienza della condizione esistenziale ed esistenziale di povertà (=poveri in spirito) per entrare nello spirito dell’uomo biblico.
  3. lettura e preghiera della Parola di Dio come esperienza di liberazione su un piano sia escatologico che storico.
  4. partecipazione attiva in piccoli gruppi.

Tra le varie forme di lectio divina e lettura orante la lettura popolare privilegia la condivisione e preghiera in gruppo, senza separare eccessivamente il ruolo di chi spiega la Parola da quello di chi la assimila. La comprensione accade infatti lungo un processo ermeneutico collettivo, condotto dallo Spirito e facilitato dall’accompagnatore, in cui ciascun partecipante, partendo dal testo nel suo senso letterale e nella sua composizione narrativa, ne approfondisce il significato per la sua vita e lo condivide.  

La lettura popolare si presenta quindi come una forma di lettura orante, in grado di favorire la nascita di piccole comunità missionarie, così come ne parla la Verbum Domini di papa Benedetto: “… come è stato sottolineato durante i lavori sinodali, è bene che nell’attività pastorale si favorisca anche la diffusione di piccole comunità, «formate da famiglie o radicate nelle parrocchie o legate ai diversi movimenti ecclesiali e nuove comunità», in cui promuovere la formazione, la preghiera e la conoscenza della Bibbia secondo la fede della Chiesa.” (VD 73).

L’Apostolato Biblico per la Diocesi di Rimini propone un itinerario ispirato alla lettura popolare, sia sul Vangelo domenicale, sia su un percorso di “primo annuncio” per ricomincianti, denominato “Cenacoli del Vangelo”.

Cenacoli del Vangelo

si definiscono Cenacoli del Vangelo esperienze ecclesiali di annuncio per una riscoperta della fede, rivolte ad adulti che siano disponibili all’ascolto e alla conversione e caratterizzate da un itinerario a tempo, di ispirazione catecumenale, che si conclude con la professione di fede. Tali itinerari sono condotti da accompagnatori laici.

Documenti utili

 

Libretti e Documenti utili

 

 

    Per un approfondimento ulteriore si veda anche

    1. ARCANGELI, Testimoni del servo. La “Chiesa in uscita” degli Atti degli Apostoli. Con schede di lettura popolare, IlPonte, Rimini 2015.
    2. BISSOLI, Và e annuncia. Manuale di catechesi biblica Elledici, Torino 2006, 10. 49.

    CONFERENZA DEI RELIGIOSI DEL BRASILE, Leggere la Bibbia. Una Parola di vita, La Piccola Editrice,  Celleno (VT) 1994.

    CONFERENZA DEI RELIGIOSI DEL BRASILE, La formazione del popolo di Dio, La Piccola Editrice,  Celleno (VT) 1995.

    CONFERENZA DEI RELIGIOSI DEL BRASILE, La lettura profetica della storia, La Piccola Editrice,  Celleno (VT) 1995.

    CONFERENZA DEI RELIGIOSI DEL BRASILE, Sapienza e poesia del popolo di Dio, La Piccola Editrice,  Celleno (VT) 1996.

    CONFERENZA DEI RELIGIOSI DEL BRASILE, Seguire Gesù. I Vangeli, La Piccola Editrice,  Celleno (VT) 1998.

    CONFERENZA DEI RELIGIOSI DEL BRASILE, Vivere e annunciare la Parola, La Piccola Editrice,  Celleno (VT) 1999.

    CONFERENZA DEI RELIGIOSI DEL BRASILE, Leggere la Bibbia. Una Parola di vita, La Piccola Editrice,  Celleno (VT) 1994.

    1. MESTERS, E Dio parla ancora, Cittadella Editrice, Assisi 1974.
    2. MESTERS, Far ardere il cuore. Introduzione alla lettura orante della Parola, Ed Messaggero, Padova 2003.
    3. MOSCONI, Dio parla al suo popolo. Guida alla lettura popolare della Bibbia, EMI, Bologna 1998.
    4. MOSCONI, Vangelo di Gesù Cristo secondo Matteo. Per cristiani e cristiane in cammino verso il nuovo millennio, EMI, Bologna 1998.
    5. MOSCONI, Vangelo di Gesù Cristo secondo Marco. Per cristiani e cristiane in cammino verso il nuovo millennio, EMI, Bologna 1998.
    6. MOSCONI, Vangelo di Gesù Cristo secondo Luca. Per cristiani e cristiane in cammino verso il nuovo millennio, EMI, Bologna 1998.
    7. MOSCONI, Profeti di Dio. Studio contemplativo e militante dei profeti della Bibbia, EMI, Bologna 1998.
    8. TENERO-T. FRIGERIO, Fonte di acqua viva. Cammino comunitario di lettura della Bibbia, EMI, Bologna 2006.

    F. TENERO-D. VAONA, Paolo di Tarso. Un uomo a servizio della fede, EMI, Bologna 2008.